In questo tutorial vi mostrerò passo dopo passo come realizzare da soli un tavolo in resina epossidica nobile ed esclusivo in legno. Con la tecnica giusta, non è così difficile come potrebbe sembrare all’inizio. In questo articolo vi mostrerò esattamente e nel dettaglio come funziona e vi dirò alcuni preziosi consigli professionali. Un tavolo ben fatto è ovviamente possibile solo con il materiale e l’attrezzatura giusta. Ecco perché troverete anche una lista di ciò di cui avete bisogno per realizzare un tavolo di Epoxy River Table.

 

 

 

 

Che cos’è un tavolo legno e resina epossidica?

L’idea e la tendenza delle cosiddette Epoxy River Tables viene dagli Stati Uniti come tante altre. Negli ultimi anni è scoppiata in tutto il mondo una vera e propria febbre da tavola in resina epossidica, naturalmente anche in Brasile. Perché questi tavoli sono molto moderni ma allo stesso tempo estremamente nobili e di alta qualità. Inoltre, sono vere e proprie attrazioni e irradiano una bellezza esotica. Soprattutto, i tavoli Epoxy River Tables creano un contrasto molto eccitante attraverso la combinazione di legno e soprattutto resina tinta e sono quindi estremamente attraenti per la maggior parte delle persone. La particolarità di questi mobili in legno e resina, tuttavia, è che non possono essere assegnati a nessuna direzione di stile e non possono essere assegnati a stili di arredamento molto diversi. Sia gli amanti del mobile in legno che coloro che preferiscono lo stile moderno sono ugualmente indirizzati da questo tipo di tavolo epossidico.

Non ci sono limiti alla creatività nella produzione di un tavolo epossidico: dalle varianti più esotiche con colori e strutture vivaci e dal design stravagante a quelle più conservative e pulite, con colori neutri o più trasparenti, quasi tutto è possibile.

 

river table anleitung

 

 

Come ho fatto a costruire da solo tavoli in resina epossidica?

Ho iniziato a sperimentare con la resina epossidica alla fine del 2017. Ho visto i tavoli in resina su internet e ho voluto imparare questa tecnica per realizzare da solo questi oggetti e mobili spettacolari. Ho iniziato a cercare questi materiali e soprattutto la resina adatta. Ma ho dovuto scoprire che in Brasile era estremamente difficile ottenere resina epossidica adatta di buona qualità. Qualche mese dopo, frustrazioni e intuizioni, ho finalmente scoperto un produttore che ha una buona resina per questo scopo.

Questo è stato un periodo molto istruttivo e nei mesi e negli anni ho sviluppato una mia tecnica personale, che mi ha permesso di creare mobili di grandi dimensioni, molto esclusivi. I pezzi di grandi dimensioni dovrebbero essere realizzati strato per strato a causa della necessaria stabilità e delle lunghe fasi di asciugatura. L’arte qui è che questi singoli strati non sono visibili e la resina si combina in modo ottimale tra loro. Sono riuscito a creare un processo con il quale è possibile costruire da soli tavoli di alta qualità. Oggi la mia piccola azienda brasiliana è riconosciuta come produttore di qualità. In questo post del blog vorrei condividere con voi come realizzare queste esclusive tavole in resina epossidica. Perché anche tu, come principiante, puoi costruire un tavolo con un po’ di pratica, un po’ di abilità manuale e l’attrezzatura giusta. E tutto questo senza macchine grandi e costose. La maggior parte delle attrezzature e dei materiali di cui avete bisogno può essere acquistata in qualsiasi negozio di fai da te ben fornito o, naturalmente, su Internet. Nelle istruzioni passo dopo passo qui sotto vi mostrerò passo dopo passo come creare il vostro proprio Exopy River Table.

 

epoxy tisch

 

Hai bisogno di questo materiale e attrezzature

 

Materialien

 

Geräte und Maschinen

 

Opzionale: Macchine per la preparazione del legno da soli

Se volete preparare da soli il legno per il piano del vostro tavolo, avrete bisogno di una sega circolare a mano e di una piallatrice. Prima di poter iniziare, il legno deve essere tagliato alla giusta lunghezza e angolo e diviso nel mezzo. Inoltre, deve essere piallato ad uno spessore uniforme.

Se non pensate di poterlo fare, o se l’acquisto di macchine così grandi è troppo costoso e complesso, o se il vostro pannello in legno ha semplicemente dimensioni molto grandi, potete far segare e piallare il legno di vostra scelta per le dimensioni e lo spessore desiderato da un falegname o in alternativa acquistarlo pronto presso un negozio di fai da te. È inoltre possibile scegliere una tavola già piallata quando si acquista la tavola di legno, quindi questo passaggio non è necessario e si deve solo segare il legno. Se sei un principiante del fai-da-te o hai poca esperienza con il legno come materiale, ti consiglio di far eseguire questi passaggi da un falegname.

 

epoxidharz tisch diy

 

 

Preparazioni per la fabbricazione di una tavola in resina epossidica

Scelta del legno: per un tavolo da fiume, è necessario un asse di legno il più naturale possibile o un asse costituito da un tronco d’albero di almeno 4 cm di spessore. Il tutto è particolarmente bello se il pezzo di legno ha un cosiddetto “bordo naturale” con corteccia. Queste tavole di legno “grezzo” possono essere acquistate presso un commerciante di legno, su Internet o in una buona falegnameria.

In alternativa, è possibile utilizzare anche due belle tavole di legno del negozio di fai da te, che si portano sUna smerigliatrice eccentrica è una buona scelta peru un lato con un seghetto alternativo in una forma leggermente curva. Per un River Table davvero buono consiglio la prima versione.

Perché se volete costruire voi stessi un tavolo in legno così bello, quando si investe molto lavoro, vale sempre la pena di organizzare un pezzo di legno davvero bello e di alta qualità.

 

Legno sufficientemente secco: la cosa più importante è che il legno che si desidera utilizzare sia sufficientemente stagionato o correttamente essiccato. (idealmente meno del 12%)

L’ho visto: Il pannello di legno è tagliato longitudinalmente a metà con una sega circolare al centro. Se non avete una sega circolare, fatelo fare al falegname. Entrambi i pezzi di legno devono essere tagliati esattamente alla stessa lunghezza e i bordi laterali devono essere tagliati ad angolo retto rispetto ai lati lunghi e rettilinei. Anche questo viene fatto con una sega circolare. Se non avete questa attrezzatura, fatelo fare al falegname.

Piallatrice: con una piallatrice si fa in modo che le due parti in legno abbiano uno spessore uniforme e la planarità assolutamente necessaria. Se non si dispone di una piallatrice, chiedere al fornitore del legno o al falegname di piallare il legno.

 

epoxy table tutorial

 

 

Condizioni di lavoro:

Per questi lavori si consiglia vivamente di utilizzare un’officina o un garage asciutto e privo di polvere, riscaldato in inverno. È importante anche lavorare in un’area ben ventilata. È importante mantenere una temperatura stabile in officina, idealmente di 20°C o più durante la messa a punto e per tutto il tempo di indurimento della resina. Non lavorare in condizioni di freddo, umidità o caldo, in quanto ciò influisce sulle prestazioni, l’asciugatura e l’aspetto della resina.

Suggerimento: non conservare la resina epossidica sul pavimento, poiché il pavimento è sempre più freddo della stanza. Anche se si ha una temperatura perfetta di circa 20 gradi, il pavimento non supererà i 15 – 17 gradi. Se la resina è troppo fredda, si formano minuscole bolle che difficilmente si possono estrarre dalla resina, nemmeno con un essiccatore ad aria calda.

 

 

Guida alla tabella delle resine epossidiche – Passo dopo passo verso la tabella dei fiumi epossidici

 

Rimozione e macinazione della corteccia

  • Anche se la corteccia del legno ha sempre un aspetto molto attraente, deve sempre essere rimossa completamente. Poi si dovrebbero carteggiare accuratamente i bordi a mano. Questo permetterà alla resina epossidica di legarsi meglio con il legno in seguito. Utilizzare uno scalpello o simile per rimuovere con cura la corteccia.
  • Poi devi levigare tutto il legno. Iniziare con 80 – 220 grani e rimuovere la polvere dopo ogni grano. Come già accennato, è possibile dormire i lati a mano con carta vetrata. Una levigatrice eccentrica è adatta per le superfici.
  • Successivamente, rimuovere accurat
  • Amente la polvere di carteggiatura dal legno. Si consiglia di utilizzare un aspirapolvere e un panno in microfibra per rimuovere eventuali residui di polvere.

 

Riempimento di fessure e sigillatura del legno

  • Tutte le fessure, le zone porose e irregolari del legno devono essere riempite con resina epossidica. Utilizzare resina cristallina senza pigmento. Se le irregolarità sono sui bordi, è possibile sigillare i bordi con un nastro adesivo stabile prima della sigillatura, in modo che la resina non fuoriesca dai bordi.
  • Quando le crepe riempite e simili sono completamente indurite, si dovrebbe sigillare tutto il legno con resina. Per questo si utilizza anche una resina cristallina con la quale si ricopre generosamente tutto il legno, comprese le superfici, con una spazzola a pelo basso. La sigillatura impedisce che il legno fuoriesca successivamente. Ricordarsi di lasciare asciugare accuratamente dopo la sigillatura (a seconda della resina, a 18°C – 24°C per almeno 5 ore). Non appena il tutto è completamente indurito, i bordi – dove il legno viene poi a contatto con la resina colata (detta anche “fiume”) – devono essere assolutamente irruviditi con carta vetrata. La resina si legherà meglio con i bordi.

epoxidharz tisch anleitung

 

Cassaforma / costruire cassaforma

  • Per poter colare la resina epossidica, viene assemblato uno stampo da pannelli MDF nella lunghezza del legno e nelle dimensioni del piano del tavolo desiderato. La preparazione non è difficile, ma è necessario prestare attenzione e misurare con precisione. Per la forma si utilizzano pannelli MDF da 15 mm sul fondo e sui lati a pregare. I pannelli laterali dovrebbero essere circa 10 mm più alti del piano del tavolo vero e proprio. I pannelli laterali vengono fissati al lato inferiore con viti o, in alternativa, incollati con colla a caldo.
  • Allora è meglio usare un silicone sanitario trasparente per sigillare i bordi. Qui si dovrebbe lavorare molto esattamente e non dimenticare nulla, la forma deve essere stretta al 100%.
  • Un passo molto importante è ora quello di applicare un agente distaccante nello stampo finito. È possibile incollare completamente lo stampo con del nastro adesivo (Ducktape) o utilizzare della cera liquida distaccante. In alternativa è possibile spruzzare lo stampo con spray al silicone o al teflon. Con lo spray siliconico si consiglia di applicare fino a tre strati. L’uso di un distaccante è molto importante per la successiva rimozione del piano del tavolo, altrimenti la resina aderisce all’MDF e le parti dello stampo sarebbero molto difficili da rimuovere dal tavolo in resina.
  • È inoltre essenziale che il substrato o il piano di lavoro in cui viene posizionato lo stampo sia assolutamente in equilibrio. Altrimenti, la resina si storto e poi perde.

epoxy river table selber bauen

 

Fissaggio del legno nello stampo

  • Dopo che lo stampo è finito, è possibile inserire il legno. Spingere il legno esattamente nella posizione desiderata nel tavolo finito e fissarlo bene con diversi morsetti paralleli. Per i tavoli più piccoli, ad esempio, è possibile appesantire il legno con mattoni. Si noti, tuttavia, che tutti i dispositivi o parti utilizzate per fissare il legno possono venire a contatto con la resina.
  • Si consiglia vivamente di applicare una barriera di silicone sanitario al legno lungo il bordo del fiume. Tuttavia, non tirare la barriera troppo vicino al bordo – mantenere una distanza da 1 a 2 cm in modo che la resina venga versata in modo pulito. Con questa barriera si evita che la resina si diffonda su tutto il tavolo.

resin tisch

 

Miscelazione di resina epossidica

  • Una volta che si lavora con la resina, assicurarsi di indossare prima guanti di nitrile, occhiali e protezione respiratoria.
  • Per mescolare la resina, utilizzare un secchio sufficientemente grande. E’ meglio usare un secchio abbastanza grande per la quantità totale di resina o il primo strato di resina.A seconda del produttore della resina, può essere necessario fondere la resina in strati. Questo perché la resina ha la proprietà di diventare estremamente calda e bollente ad un certo spessore. Se la resina bolle, è immediatamente inutilizzabile o diventa torbida. Naturalmente, il numero di strati necessari dipende anche dallo spessore del piano di lavoro. In ogni caso, prestare attenzione allo spessore massimo dello strato (vedere le istruzioni del produttore). Tuttavia, esiste anche una speciale resina epossidica che può essere colata in un unico passaggio.
  • Assicurarsi di rispettare il rapporto di miscelazione raccomandato dal produttore e che i componenti della resina si mescolino molto bene. È meglio usare un trapano con un miscelatore. Solo in questo modo è possibile garantire una miscelazione ottimale dei componenti.
  • Una volta terminata la miscelazione, è possibile rimuovere le bolle d’aria nella resina con un essiccatore ad aria calda o un bruciatore Bunsen. Tuttavia, si prega di accendere la fiamma solo per quanto necessario o di girarla brevemente con l’asciugacapelli, altrimenti la resina potrebbe essere danneggiata.

epoxidharz tische

tisch epoxidharz

 

Resina che colora e innaffia un effetto acqua

  • Un grande vantaggio in questo caso è l’utilizzo di una speciale resina epossidica, che si può riempire in un unico getto e non in più strati. Il tutto è ovviamente possibile anche a più livelli. (Come stratificare correttamente la resina è spiegato nella sezione River Table con la seguente resina cristallina.)
    Una volta che i due componenti della resina sono stati miscelati, è possibile aggiungere pigmenti a scelta.
  • Per questo aspetto tipico dell’acqua, riempire la resina in due contenitori diversi, ad esempio in un rapporto di 1 : 1,5. Colorare la piccola proporzione di resina con un pigmento blu opaco e il più grande con un pigmento metallico turchese. Naturalmente, è possibile utilizzare anche altri colori a seconda dei propri gusti.
    Ora versate entrambi i contenitori contemporaneamente da un lato o alternativamente nello stampo. Per un effetto acqua di successo, fare leggeri movimenti circolari con il contenitore durante la colata, specialmente con il pigmento metallico.
  • Una volta che avete completamente versato tutto nello stampo, potete usare un bastone di legno o simile per cambiare o rinforzare il motivo nella resina a vostro piacimento.
  • Lasciare indurire bene il tutto secondo le istruzioni del produttore.

epoxidharz tischplatte

 

River Table con resina cristallina e oggetti incastonati

  • Versare il primo strato di resina cristallina nella resina epossidica in modo rapido ma accurato, quindi applicare brevemente la resina epossidica con un asciugacapelli ad aria calda. Non riscaldare mai la resina in un unico luogo per più di 3 secondi, in quanto ciò può portare alla vaporizzazione o alla combustione della resina e il risultato finale può essere una resina epossidica giallastra.
  • Il secondo casting si svolge nel cosiddetto “B Stage”. A questo punto, il primo strato non è ancora completamente indurito e si attacca ancora. Se lo si tocca leggermente con il guanto, la resina non dovrebbe più essere liquida, ma dovrebbe sembrare di toccare l’interno di un nastro adesivo. Questo significa che è pronto per la seconda colata. NON aspettare oltre, altrimenti il secondo strato potrebbe non legarsi in modo ottimale con il primo. Se si è perso questo punto, attendere che la resina sia completamente indurita, quindi carteggiare leggermente con grana 220, pulire la superficie e poi versare il secondo strato.
  • Se ora volete incorporare oggetti come ciottoli, cristalli o altre cose, dovreste farlo anche nel cosiddetto B Stage. Per favore non farlo prima, altrimenti le pietre affonderanno sul fondo.
  • Ora versare il secondo strato di resina appena sopra il bordo.
  • Lasciate indurire completamente la resina – assicuratevi di seguire esattamente le istruzioni del produttore.

epoxidharz tisch selber machen

 

Formazione del piano del tavolo

  • Allentare le viti dello stampo e rimuovere i morsetti paralleli. Separare lo stampo dal piano del tavolo in ghisa con un martello di plastica e scalpello. Eseguire questo passaggio con attenzione in modo che il piano del tavolo non sia danneggiato.

epoxy tisch anleitung

 

Smerigliatura

  • Dopo aver rimosso la piastra dallo stampo, è il momento di levigare la piastra. Il modo più semplice è con una smerigliatrice eccentrica. Naturalmente è possibile farlo anche a mano, l’importante è che sul legno non sia visibile alcuna resina. Inizia con i cereali da 80 a 400.
  • In alternativa, è anche possibile levigare perfettamente i bordi del piano del tavolo con una fresa prima della carteggiatura o, se necessario, rifilare in modo pulito o spianare di nuovo con una sega circolare.

Suggerimento: Più leggera è la superficie desiderata, più fine si dovrebbe macinare, quindi più alta è la granulometria.

flusstisch anleitung

 

Finitura

 

Lucidatura e oliatura da tavolo

  • La variante più semplice per la finitura è quella di oliare il piano del tavolo per proteggere il legno. Con l’oliatura, si dà alla superficie un aspetto liscio con meno lucentezza, ma con una sensazione di naturalezza. Raccomando l’olio di Odie. Sigilla il legno e gli conferisce un tocco naturale. Inoltre, con questo olio è necessaria una sola applicazione e non è necessario oliare dopo.
  • Si consiglia di applicare l’olio in modo uniforme con un panno morbido su tutto il piano del tavolo. Prima di oliare il piano del tavolo, tuttavia, si dovrebbe lucidare – in particolare la resina River – con una macchina lucidatrice e pasta lucidante. Questo per rimuovere eventuali tracce di carteggiatura e per ottenere una superficie setosa.

 

Guaina in resina trasparente

  • Una variante fai da te per una superficie lucida del piano del tavolo è rivestirlo con resina cristallina. Iniziare dalla parte inferiore del piano del tavolo. Applicare un nastro robusto da 1 a 2 cm sporgente su tutti e quattro i lati. Ciò funge ora da barriera per evitare che la resina goccioli in modo non uniforme sui lati.
  • Versare la resina sulla superficie e distribuirla uniformemente su tutta la superficie con una spatola di plastica. Per evitare bolle, accendere brevemente la resina con un essiccatore ad aria calda. Lasciare indurire completamente la resina.
  • Vi consiglio vivamente di versare un secondo strato di resina, il primo serve solo come base. A tal fine è necessario carteggiare prima il primo strato in modo che gli strati si leghino in modo ottimale tra loro.
    Quando tutto è ben curato, rimuovere il nastro adesivo. Ora incollate il lato inferiore laccato di almeno 5 cm di larghezza lungo il bordo.
  • Capovolgere il piano del tavolo e sottoporlo con qualcosa di adatto, ad es. scarti di legno. Assicurarsi che il piano del tavolo sia in equilibrio al 100% e che il lato inferiore già verniciato non sia danneggiato. Si raccomanda pertanto di utilizzare anche un sottofondo in pile o simili.
    Ora versate la resina sopra il piano del tavolo compresi i bordi del tavolo e distribuitela uniformemente con la spatola. Lasciate indurire bene il tutto e poi rimuovete il nastro adesivo.
  • Infine dormirete senza spigoli vivi sul lato inferiore con una carta vetrata fine.

epoxy river table finish

 

Rivestimento in poliuretano

  • Una laccatura perfetta al 100% è possibile solo con una laccatura in poliuretano. Per questo tipo di verniciatura, tuttavia, sono necessari una cabina di verniciatura, attrezzature speciali e la giusta tecnologia e know-how. Questo tipo di pittura può essere eseguita solo da un professionista ed è relativamente costosa. Ma poi questa finitura è assolutamente perfetta e molto nobile. In questo modo si conferisce al tavolo un’impressionante superficie liscia a specchio e, inoltre, la piastra è molto resistente e ben protetta da influenze esterne come, ad esempio, i segni di graffi.

Una laccatura in poliuretano da parte di un professionista non è esattamente economica – ma, a mio avviso, vale sicuramente la pena di investire in una laccatura professionale del piano del vostro tavolo con un tavolo di così alta qualità.

 

Gambe adatte per il vostro piano del tavolo in resina epossidica

  • Infine, è possibile avvitare le gambe di vostra scelta al piano del vostro tavolo. Possono essere realizzati con gambe in legno o in metallo.

 

epoxy river tables

 

 

Diversi tipi di tabelle da costruire da soli

I seguenti tipi di tabelle sono particolarmente adatti per la tecnica Epoxy River Table:

  • tavolo da pranzo
  • tavolino
  • tavolino
  • tavolo da giardino
  • sponda

 

Vuoi leggere altri articoli sulla resina epossidica in combinazione con il legno? Allora potresti essere interessato anche al seguente post del blog.

Cercate istruzioni sulla tecnologia delle resine / resine epossidiche?

 

Resina epossidica per legno – Guida alle idee creative in resina e legno

Guida di Resin Art – Tutte le informazioni per le creazioni in resina

Calcolatore di resina epossidica – Calcolare la quantità di resina

 

 

 

celio antonio romani

Célio Antonio Romani

Célio Antonio Romani è un artista brasiliano autodidatta, ispirato dalla natura, guidato dall’universo e circondato da sentimenti atmosferici. Célio vive con la moglie e il figlio a Curitiba, nello Stato del Paraná, una delle città brasiliane migliori e più avanzate in termini di istruzione, salute, ambiente e infrastrutture. Célio è sempre stato molto interessato a imparare cose nuove e a cambiare le cose. Anche se ha lavorato per la stessa azienda per molto tempo, ha sempre voluto provare qualcosa di nuovo e fare ciò che gli piaceva. Così ha iniziato a dipingere e creare arte con tecniche diverse. Con l’arte ha trovato il modo di esprimersi più liberamente e di trasmettere una parte della sua personalità e della sua anima allo spettatore. Oltre ai suoi mobili artistici in resina e legno, Célio crea anche bellissime immagini in resina ed è un fotografo di talento. Con anni di esperienza in aziende internazionali, Célio ha la capacità di affrontare pressioni e circostanze mutevoli, e non molto tempo fa ha deciso di creare un secondo punto d’appoggio con la sua arte, soprattutto mobili in legno e resina.

Così ha fondato la sua piccola azienda Wood’n Water Artwork and Design. Wood’n Water nasce da un profondo desiderio di fare arte in modo diverso, di creare nuovi concetti, di combinare materiali e processi straordinari. Il senso della qualità è venuto dal profondo dell’anima dell’artista, dal suo background e dal suo bisogno di fare le cose con grande cura, sempre con grande attenzione alle cose più piccole. Tra gli altri, i suoi clienti apprezzano questo amore per il dettaglio. La filosofia di Célio è quella di creare mobili unici ed esclusivi di altissima qualità. Tutto questo su una base sempre sostenibile, con l’obiettivo di proteggere e rispettare la natura e l’ambiente. Célio utilizza solo legno riciclato, cerca il legno morto nella foresta pluviale e raccoglie gli alberi caduti naturalmente. Nessun legno tropicale viene abbattuto soprattutto per i suoi mobili! Célio crea veri e propri capolavori da questi emozionanti boschi e i vecchi alberi vivono nei salotti dei suoi clienti e ricevono una seconda vita. Tra i clienti abituali di Célio ci sono molti clienti abituali e architetti che apprezzano i suoi capolavori.

www.cromani.com      https://www.woodnwater.com.br

https://www.instagram.com/celio.romani/

https://www.instagram.com/woodnwater_artwork_and_design/


Ti è piaciuto questo post? Allora siamo lieti della sua valutazione.